Mastr'Impicca

Published: 1905
Language: Italian
Wordcount: 25,368 / 93 pg
LoC Category: PQ
Downloads: 925
Added to site: 2010.12.01
mnybks.net#: 29787
Origin: gutenberg.org
Advertisement
Excerpt

iva, io? Ti sembra, ch'io possa voler far del male a te o a chicchessia?»

--«Signora... Io.... Lei.... Come qui?»--rispose la Rosmunda, non ancor del tutto rassicurata, ma vergognandosi d'avere avuto paura. La paura non era nelle abitudini de' membri di quella dinastia.

--«Son la tua santola, sai! sono la fata Scarabocchiona; quella, che ti ha tenuta sul fonte battesimale....»

--«E la vecchierella?»

--«La vecchierella era io. Volli sperimentare il buon cuore della mia figlioccia: ecco perchè avevo assunto quella forma esosa di vecchia scrignuta, cisposa, claudicante, tignosuzza, che faceva stomaco, nausea, vomito, recere ed arcoreggiare. Io ti leggeva nella mente ogni pensiero: ho scorto quali ripugnanze t'è stato mestieri di vincere. E le ripugnanze vinte appunto dànno pregio all'operato tuo. Vien qua, abbracciami!».

--«Volentierissimo! O cara la mia santola, quanto godo anch'io di pur vedervi!

Cover image for

Download


show mobile phone QR code

Donate a small amount via Paypal below or read about some other ways that you can support ManyBooks.