Vecchie cadenze e nuove

Volume V.

Published: 1904
Language: Italian
Wordcount: 21,466 / 80 pg
LoC Category: PQ
Downloads: 525
Added to site: 2006.03.04
mnybks.net#: 13054
Genre: Poetry
Advertisement
Excerpt

Ma il legno infranto e non un fil di vento.

Non dir tu che la man stendi per via
Che il chieder pane č una miseria infame,
Č pių miseria, č pių malinconia
Viver tra i vivi e non aver pių fame.

Arder nel fuoco e far dal fuoco uscire
Una fiammante idea, gemer in croce
E dalla croce il mondo benedire
Come Gesų colla morente voce,

Questa che il cor distrugge od affatica
Od altra ancora pių nemica sorte
Ti salvi dal languir misera ortica,
Non morto, no, ma segno della morte.

Pur ch'io senta il mio cor, fategli intorno
Di spine una corona e pur ch'io viva
Mi basta il breve luccicar d'un giorno
Di grande incendio scintilluzza viva.

IL TEMPO E LA MANO

Come il Tempo si uccida ah non mel' chiedere,
azzimato garzon, ch'io questo solo
conosco che la vita č un fil brevissimo
d'erba o pių breve tra due fili un volo.

So che l

Cover image for

Download


show mobile phone QR code

Donate a small amount via Paypal below or read about some other ways that you can support ManyBooks.