La rovina

Published: 1897
Language: Italian
Wordcount: 18,310 / 67 pg
LoC Category: PQ
Downloads: 489
Added to site: 2006.12.27
mnybks.net#: 15650
Advertisement
Excerpt

tutina che entra per la finestra spalancata, anche l'orizzonte laggiù su cui s'inarca il concavo azzurro. La morte, così, l'esecrata morte non ha più nulla di ributtante, di osceno, di orrendo. Nulla. È il riposo dopo compiuta la giornata di lavoro: una giornata piena di nobili, generose, feconde fatiche; e soprattutto piena di candore.--Intendi?--Devi far questo quadro. Promettimi che lo farai!

A stento io abbozzai un sorriso e annuii.

Allora egli mi tese quella mano scarna.

--Giuralo sul nome dei nostri poveri morti!

Ed io strinsi quella mano; e giurai, con un brivido.

--Se tu sapessi,--riprese lui dopo una breve pausa,--se tu sapessi come detesto tutto quanto ho scritto fino a ieri! Come ne ho rossore, sdegno, ira!

--Ciò significa semplicemente--diss'io--che la tua arte si rinnoverà!

--Ahimè! Cos'è dunque stata l'Arte per noi fino a ieri?--Un trastullo ozioso, sterile, inutile. Cos'è che l'ha sca

Cover image for

Download


show mobile phone QR code

Donate a small amount via Paypal below or read about some other ways that you can support ManyBooks.